GENIVI Alliance chiude un anno decisamente robusto e prevede di ampliare il proprio ambito di intervento nel 2019

SAN RAMON, California, 18 dicembre 2018 /PRNewswire/ — The GENIVI Alliance, l”organizzazione che ha introdotto Linux e altro software open source nel dominio dell”infotainment nei veicoli, ha già reso disponibili diversi asset grazie alla propria strategia per l”interazione dei domini e sta diventando un”alleanza che integra diversi sistemi operativi all”interno dei veicoli, integrazione necessaria per un cruscotto perfettamente integrato.

Nel momento in cui il settore si sta muovendo verso la fusione di diversi domini dei cruscotti dei veicoli (IVI, cluster, dispositivi connessi) in una soluzione informatica unica, spesso con sistemi operativi diversi, le case automobilistiche stanno esplorando la possibilità di realizzare un concept per una piattaforma di calcolo centrale, denominata da alcuni attori del mercato come informatica da cruscotto. 

GENIVI ha iniziato a muoversi in questa direzione alla fine del 2017 quando aveva lanciato progetti per la propria strategia per l”interazione dei domini nei veicoli che hanno permesso di realizzare compendi tecnologici e white paper su API da remoto, Distribuzione HMI per cruscotti digitali e HMI per cruscotti interattivi disponibili su https://www.genivi.org/resource-documents. I progetti hanno portato anche alla realizzazione del software RAMSES, un quadro di riferimento software open source per la condivisione di elementi grafici su più monitor nei veicoli, e che sarà presentato nel corso di una riunione degli associati durante il CES 2019. Inoltre, nel corso della riunione ci sarà una seconda dimostrazione che presenterà l”interoperabilità tra una piattaforma GENIVI IVI e una piattaforma adattiva AUTOSAR che comprende prototipi di utilità che semplificano l”interazione tra le rispettive piattaforme API.

‘Sono stato colpito da come gli associati di GENIVI si sono impegnati sull”interazione dei domini software all”interno dei veicoli, come dimostrano una serie di prodotti consegnati di recente,’ ha dichiarato Steve Crumb, Direttore Esecutivo, GENIVI Alliance. ‘Il codice RAMSES, dimostratori di soluzioni tangibili, summit formativi, e una serie di incontri informativi a scopo tecnologico dimostrano il crescente interesse per i nuovi approcci e per le nuove soluzioni per il cruscotto integrato del futuro.’

Il successo del lavoro sull”interazione dei domini abbinato con la tendenza verso l”integrazione di più sistemi operativi come Android in un solo computer da cruscotto ha portato GENIVI a impegnarsi con diverse case automobilistiche, sia associate che non, per ampliare l”ambito di intervento per il 2019. ‘Anche se GENIVI ha definito con successo Linux quale ambiente operativo utilizzabile all”interno dei veicoli, siamo consapevoli che le case automobilistiche globali hanno scelto soluzioni differenti per diverse linee di prodotti e per aree geografiche diverse,’ ha aggiunto Crumb. ‘Le case automobilistiche chiederanno sempre di più soluzioni per più sistemi operativi, perfettamente interoperabili e GENIVI sarà la comunità dove le case automobilistiche discuteranno questi bisogni e si esprimeranno con una voce unica rivolgendosi ai fornitori e a chi offre sistemi operativi come Google.’

A gennaio 2019, GENIVI lancerà nuovi progetti che completeranno le attività attuali mirate a Linux con collaborazioni su altri ambienti informatici da utilizzare all”interno dei veicoli. ‘Il nostro obiettivo non è reinventare il lavoro ottimo che viene fatto in altre comunità attive,’ ha chiarito Crumb. ‘Il nostro obiettivo è di fornire un contesto in cui le case automobilistiche possano discutere apertamente quanto di quanto manca alle soluzioni attuali per i sistemi operativi e proporre approcci e interfacce comuni che consentano di risparmiare tempo e denaro nella installazione di prodotti e servizi da installare in futuro nei veicoli.’

Nel corso del CES 2019, GENIVI proseguirà nella sua pluriennale collaborazione con SAE International in un percorso CES della durata di un giorno dal titolo ‘Connect2Car’ che si terrà il 9 gennaio presso LVCC North Hall, stanza N262. GENIVI condurrà due tavole rotonde su ‘Connecting the Autonomous World’ (Connettere il mondo autonomo) moderate da Matt Jones, esperto di software e mobilità, seguito da ‘The Future of In-Vehicle Infotainment’ (Il futuro dell”infotainment all”interno dei veicoli) moderato da John Ellis, autore, futurologo e fondatore di Ellis and Associates.  

Per maggiori informazioni sui progetti di Strategia per i veicoli con interazione dei domini di GENIVI fare clic qui GENIVI wiki, tutti sono invitati a unirsi o a seguire gli sviluppi di GENIVI. 

Informazioni su GENIVI Alliance

GENIVI Alliance è un”alleanza no-profit mirata allo sviluppo di infotainment in-vehicle (IVI) e di software per vetture connesse di tipo open source. L”alleanza mette a disposizione dei propri membri una comunità globale di sviluppo composta da oltre 140 società, che unisce gli stakeholder per il software del settore automobilistico con sviluppatori di alta qualità in un ambiente collaborativo, che consente di arrivare a middleware gratuito e open source. GENIVI ha la propria sede a San Ramon, California.

Contatto organi di informazione – GENIVI Alliance:
Craig Miner
GENIVI Alliance
+1.248.840.8368
cminer@quell.com

Logo – https://mma.prnewswire.com/media/391617/GENIVI_Alliance_Logo.jpg

Un momento particolare per l”espansione nell”informatica mirata a più sistemi operativi, centralizzata e per i cruscotti degli autoveicoli.