Differenze tra noleggio a lungo termine e acquisto

 

 

Noleggio a lungo termine: che cos’è?

Fino a poco tempo fa, quando dovevamo partire per lavoro o per una vacanza, potevamo decidere di noleggiare un’auto a breve termine. Di solito, noleggiavamo il mezzo di trasporto per qualche settimana, al massimo un mese o poco più. Oggi, invece, il noleggio a lungo termine si sta facendo largamente strada anche tra i privati e non solo per le flotte aziendali.

Le grandi aziende hanno sempre affidato a un’officina o a una compagnia di auto il noleggio delle auto aziendali. Dopotutto, quando i dipendenti dovevano viaggiare per lavoro, non erano obbligati a utilizzare l’auto di proprietà. È sempre stata l’azienda a fornire un mezzo di trasporto perfettamente funzionale ed efficiente.

Da quando con la Partita Iva si può scaricare dalle tasse parte dei soldi spesi per il noleggio di un’auto a lungo termine, i privati hanno deciso di investire in questa pratica. Di conseguenza, anche loro hanno potuto risparmiare i soldi destinati alla manutenzione, al bollo, all’assicurazione di un’auto privata.

Soffermiamoci un attimo a pensare non solo alle spese di un’auto di proprietà, ma anche al tempo che spendiamo per la manutenzione e il suo controllo.

Quali sono le differenze tra il noleggio e l’acquisto?

Possiamo renderci subito conto che ci troviamo di fronte a un aspetto della nostra vita in cui dedichiamo parte delle nostre forze. Dopotutto, non possiamo sottovalutare lo stato di salute dell’auto: ha bisogno di cure, proprio come un corpo umano. Oltretutto, le sue spese annuali possono essere anche piuttosto consistenti.

La differenza sostanziale tra l’acquisto e il noleggio a lungo termine è presto detta: noi guideremo l’auto, ma non ci occuperemo né delle scartoffie né della manutenzione. Sarà l’officina o la compagnia a occuparsi di questi aspetti. Con una quota fissa mensile, che sarà discussa in fase contrattuale, l’unica altra spesa prevista per l’auto è la benzina.

Inoltre, molte compagnie offrono delle soluzioni piuttosto economiche e standard a un fisso di 200,00 euro al mese. In questa quota, sono incluse tutte le spese annuali, ovvero la manutenzione straordinaria e ordinaria, il tagliando, il bollo, l’assicurazione e molto altro.

Inoltre, un aspetto davvero interessante è che avrete l’assistenza stradale 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Ciò significa che se l’auto dovesse dare problemi, vi basterà telefonare alla compagnia per richiedere un carro attrezzi – che non pagherete – e per avere l’auto di cortesia.

Di sicuro, un’auto a noleggio offre molti più vantaggi di un’auto di proprietà, in cui sarete voi a dovere pagare tutto e ad occuparvi di ogni suo singolo aspetto.

Perché il noleggio a lungo termine è il futuro

Negli ultimi anni, per i vantaggi di cui vi abbiamo parlato poco fa, si è registrata una crescita esponenziale e non indifferente di noleggio a lungo termine. Dopotutto, avere qualcuno che si occupa di un’auto al posto tuo non è da sottovalutare. Se il lavoro ci occupa parte delle nostre giornate, non possiamo seguire ogni suo aspetto e l’auto, con il tempo, ne risentirebbe.

Bisogna anche calcolare un ulteriore fattore, ovvero la svalutazione dell’auto di proprietà entro pochi mesi dal suo acquisto. Purtroppo, questo è assolutamente vero ed è il motivo per cui tanti privati hanno deciso ripiegare sul noleggio.

Normalmente, l’auto si svaluta dopo al massimo 7-8 mesi dal suo acquisto. Inoltre, le nuove tecnologie consentono alle compagnie di produzione di rilasciare nuovissimi modelli ogni anno, che faranno svalutare in modo costante i modelli precedenti.

Da una parte, ci troviamo di fronte a una pratica che, forse, desta ancora qualche dubbio. Alla fine, sono i dati che contano: è un trend in crescita e non solo per le aziende.