Gomme estive: cosa c’è da sapere

Gomme estive: cosa c’è da sapere

Gli pneumatici estivi sono quella tipologia di gomme che viene impiegata soprattutto nella bella stagione e che presenta una mescola e delle aratteristiche fisiche particolari per adattarsi alle temperature più alte

Arrivato il caldo tipico della stagione primaverile, è finalmente giunto il momento di alleggerire il nostro look ma anche di prestare attenzione a quello funzionale della nostra auto passando dai tipici pneumatici invernali alle gomme estive.

Gli pneumatici per l’estate, adatti per coloro che circolano giornalmente su tratti di strada in zone miti o molto calde per diversi mesi all’anno, si distinguono dal punto di vista grafico dalle loro “cugine” invernali per la presenza del simbolino del sole impresso sulla gomma che prende il posto del fiocco di neve delle gomme più indicate con ghiaccio e neve.

Da un punto di vista strutturale, invece, la differenza sostanziale delle gomme estive sta nel numero e nella profondità delle scanalature che ricoprono il battistrada. Queste, infatti, sono meno e meno profonde perché non devono sostenere un manto stradale particolarmente bagnato. In questo modo lo pneumatico ha inoltre una durata di vita maggiore poiché l’usura risulta notevolmente ridotta.

Ma come scegliere le gomme estive più adatte per il nostro veicolo? Partendo dal presupposto che le gomme estive non dovranno mai essere utilizzate con temperature ambientali pari o inferiori ai 7 gradi centigradi poiché gli pneumatici potrebbero perdere eccessivamente elasticità e compromettere la loro funzionalità, in commercio sono disponibili tantissimi modelli di gomme per l’estate prodotti da numerosissimi marchi famosi.

Al di là della scelta di un marchio piuttosto che un altro, il primo punto resta sempre lo stesso: prestare la massima attenzione alle dimensioni. Per acquistare correttamente delle gomme estive, infatti, il consiglio è quello di tenere sempre sotto mano il libretto di circolazione dell’auto. Ogni gomma, infatti, presenta un codice alfa numerico che racchiude in maniera sintetica alcune delle caratteristiche salienti per capire se quel determinato pneumatico fa al caso nostro o meno.

Se, ad esempio, leggete su una gomma la dicitura 187/60R15, saprete con certezza che il primo numero, nel nostro caso 187, riguarda la larghezza, espressa in millimetri, dello pneumatico. Il numero successivo, per noi in questo esempio 60, riguarda invece il rapporto tra larghezza e altezza della gomma. Valori bassi di questo numero ci suggeriscono che stiamo vedendo uno pneumatico sportivo.

La lettera R, uguale per tutti i tipi di gomma, indica la parola radiale cui segue il numero, nel nostro caso 15, che indica il diametro esterno della ruota.