Patente in scadenza nel 2018? Ecco come rinnovarla

Patente in scadenza nel 2018? Ecco come rinnovarla

Devi rinnovare la patente nel 2018? Il nuovo anno è alle porte e in questo articolo ti daremo tutte le informazioni utili sul ripristino delle patenti A – B – C – D. Ottenere un documento di guida nuovo di zecca non è così difficile, soprattutto se eviti di farlo scadere. Ringraziamo www.rinnovopatenti.it per la consulenza fornitaci sul rinnovo della patente in scadenza, disponibile anche online presso il loro sito.

Dopo aver acquisito la possibilità di condurre un mezzo – a due o 4 ruote, dall’automobile al tir di grandi dimensioni – sarai periodicamente tenuto a riconfermare la tua capacità di guida. Pertanto ogni 10, 5, 3 e 2 anni, in base alla tua età, dovrai sottoporti a visita medica e pagare delle tasse, per ottenere la convalida del documento. Ecco cosa fare, passo dopo passo.

Quanto tempo prima si può chiedere il rinnovo?

Se desideri toglierti il pensiero puoi iniziare a preparare la documentazione poco meno di 4 mesi prima della data di scadenza indicata sulla tua patente.

Sei un ritardatario?

Nel caso in cui, per qualsiasi motivo, sai già che non potrai rinnovare la patente nel 2018 o comunque entro i termini stabiliti, ricordati di non maturare un ritardo superiore ai 3 anni. In quel caso, infatti, dovrai ripetere tutti gli esami e riprendere la patente da capo. Hai capito bene: da capo.

Visita medica

La prima cosa da fare sarà dimostrare che a livello psico-fisico sei ancora idoneo per condurre un mezzo. La “salute prima di ogni cosa”, anche quando si guida, soprattutto perché chi non è più in grado di farlo rappresenta un rischio per sé e gli altri.
Il medico che ti visiterà sarà abilitato ai sensi dell'articolo 119 del Codice della Strada, regolarmente iscritto nell’elenco dei medici accertatori identificati dalla Motorizzazione Civile. Ricordati di portare con te gli occhiali, il giorno della visita, soprattutto se hai l’obbligo di farlo quando sei alla guida.

Ricordati di portare con te:

  • Patente scaduta o in scadenza.
  • Documento d'identità (va bene anche il passaporto).
  • 2 fototessera 
  • Tessera sanitaria
  • Ricevuta dei versamenti eseguiti
  • Autocertificazione su eventuali patologie di cui soffri.

Bollettini da pagare

Ecco i versamenti da eseguire per ottenere la tua nuova patente di guida.

– Versamento da 10,20 € su c/c n. 9001, intestato al Ministero dei Trasporti.

– Versamento da 16,00 € su c/c n. 4028, intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri – DT 674 imposta di bollo.

Certificazioni 

Dopo i dovuti esami e controlli, se il medico ti riterrà idoneo alla guida, comunicherà alla Motorizzazione in tempo reale l’esito positivo. A quel punto ti sarà consegnata una copia del “documento sostitutivo alla guida”, necessario per condurre il tuo mezzo di trasporto senza rischiare una multa per patente scaduta. Sappi, però, che la copia è valida solo in Italia.

Riceverai la patente direttamente a casa tramite lettera assicurata (a tuo carico, pagherai 6,86 euro alla consegna), dopo che il Dipartimento dei Trasporti terrestri prenderà in carico la certificazione emessa dal medico. Infine, se vuoi riceverla presso un indirizzo differente da quello in cui risiedi, è possibile purché sia sempre su territorio nazionale.

Hai bisogno di maggiori informazioni sulle procedure di rinnovo del tuo documento di guida? Consulta gli esperti di www.rinnovopatenti.it!