La scelta dell’autovettura usata

 

L’acquisto di un’autovettura, che sia la prima o l’ennesima, è sempre un momento “particolare” per ognuno di noi. Non importa se l’auto è nuova o usata e quale è la cifra che siamo disposti a pagare, l’importante è che sia di nostro gradimento. Una volta trovata quella giusta, che rientra nel nostro budget e fa al caso nostro, ma magari è un’auto di seconda mano? E’ proprio li che iniziamo a farci mille domande… Anche perché viviamo in un “mondo pieno di furbi” e sappiamo bene che nessuno regala niente a nessuno, e che la fregatura sta sempre dietro l’angolo. Quindi prima di acquistare un’auto usata, se non abbiamo modo di farla vedere da un meccanico, fate un’ispezione “fai da te” seguendo alcune di queste dritte, a meno che non acquistiate da qualche rivenditore fidato e con recensioni positive che si occupa della vendita di autovetture usate a Bologna :

Una bella controllatina alla carrozzeria ci sta anche perché è il biglietto da visita di un’automobile.

Il colore : la vernice deve essere uniforme, senza vernice di colore leggermente diversa o più lucida,

indice di pezzi riverniciati a seguito di un incidente.

Gli accoppiamenti delle lamiere: controllate il filo del cofano e quello delle portiere e i paraurti. La

distanza tra di loro deve essere omogenea, in caso che risulta disuguale potrebbe essere colpa di urti o

difetti di accoppiamento che nel tempo porteranno vari problemi come rumori o rotture.

Controllate lo stato dei vetri, ma in particolar modo i codici, dove c’è indicato l’anno di fabbricazione che dovrebbero essere uguali o al massimo di un anno diverso da quello di omologazione del veicolo.

Ispezionate anche i fari: non devono avere fessure o segni di vecchiaia, e fate attenzione alle parabole che non siano ossidate.

Controllate attentamente i cerchi e i pneumatici, che non presentino abrasioni e tagli, ma bisogna controllare anche l’anzianità degli pneumatici: se vecchi o consumati andranno sostituiti con costi spesso alti. Verificate che la misura montata corrisponda a una di quelle ammesse sulla carta di circolazione.

Fatte molta attenzione anche agli interni della macchina, perché spesso raccontano di come è stata trattata.

Ma non date per scontato il motore e le componenti meccaniche, operazione non semplice. Date uno sguardo al vano motore, dove la presenza di liquidi vi dovrebbe accendere un campanello d’allarme. Controllate anche lo sterzo già che ci siete, ovviamente a veicolo fermo non devono esser presenti giochi meccanici. Provate il pedale del freno ma anche la frenata in movimento e non date per scontato il freno a mano.

Controllate infine lo stato delle sospensioni e degli ammortizzatori, spingendo in basso il veicolo e/o premendolo sul cofano anteriore e (più difficile a volte) posteriore. Il veicolo deve abbassarsi e ritornare in posizione senza oscillazioni o altro.

Ma se non volete rischiare di rimanere vittima delle varie truffe o fregature, potete rivolgervi ad un concessionario specializzato nella vendita di autovetture usate. Così siamo sicuri di avere la giusta consulenza, un usato garantito e uno specialista che saprà consigliarvi al meglio l’auto più adatta per voi, con ulteriore assistenza post vendita.