Patente scaduta? Come e quando rinnovarla

 

La patente di guida va rinnovata con cadenza regolare ogni 10, 5, 3 e 2 anni, in base all’età del conducente. La procedura di rinnovo è abbastanza semplice, scopri in questo articolo come fare.

Oggi apprenderai come ottenere la proroga del tuo documento di guida. Abbiamo tratto le informazioni sul rinnovo patente da www.rinnovopatenti.it, portale specializzato proprio in questo. Ti piace giocare d’anticipo? Puoi iniziare il disbrigo delle pratiche meno di 4 mesi prima della data limite indicata sulla tua patente. Se, invece, sei in ritardo, non superare i 3 anni successivi alla scadenza.

Dimostra di essere in forma

Per prima cosa, dovrai sottoporti a una visita medica durante la quale sarà verificato il tuo stato di salute psico-fisico. L’accertamento sanitario va eseguito da un medico abilitato ai sensi dell’articolo 119 del Codice della Strada, incluso nella lista dei medici accertatori riconosciuti dalla Motorizzazione Civile. Puoi consultare l’elenco sul sito web “Il portale dell’Automobilista” (www.ilportaledellautomobilista.it).

Certificazioni finali

Se il medico non avrà titubanze sulla tua idoneità alla guida, comunicherà nell’immediato l’esito positivo alla Motorizzazione. Fatto ciò, riceverai una copia del “documento sostitutivo alla guida”, che permette di guidare anche con la patente scaduta.
Attenzione, però > il documento sostitutivo è valido solo in Italia.

Sarà il Dipartimento dei Trasporti terrestri – dopo aver verificato la certificazione inviata dal medico – a riconfermare la validità della tua patente e a inviartene una nuova di zecca direttamente a casa, tramite lettera assicurata. Il costo di quest’ultima è a carico del destinatario e ammonta a 6,86 euro, da pagare al postino al momento della consegna. Desideri che ti venga inviata presso un domicilio differente da quello di residenza? Si può fare, a patto che sia sempre in Italia.

Quando rinnovare la patente?

Il rinnovo del documento di guida – come indicato sulla patente stessa – va eseguito facendo riferimento a delle indicazioni specifiche.

Le patenti più comuni, A e B, hanno dei tempi di rinnovo stabiliti in base all’età:

✔ dai 18 ai 50 anni non compiuti > ogni 10 anni
✔ dai 50 ai 70 anni > ogni 5 anni
✔ dai 70 agli 80 anni > ogni 3 anni
✔ dagli 80 anni in su > ogni 2 anni

Dal 1° gennaio del 2014, data in cui è entrato in vigore il decreto che stabilisce la cosiddetta “regola del compleanno”, la data di scadenza della patente coincide con quella del compleanno del suo titolare.

Hai già rinnovato la patente o è la prima volta? Hai riscontrato delle problematiche nel farlo?