Cambiare i pneumatici: regole e consigli sulla scelta

Quando possediamo un auto o un motociclo, l’attenzione da porre costantemente sul buono stato degli pneumatici è un’abitudine importante da non perdere mai. Gli pneumatici rappresentano infatti l’unico punto di contatto del guidatore con l’asfalto e per questo motivo il loro buono stato è determinante per garantire prestazioni elevate al veicolo ma anche e soprattutto la sicurezza del conducente e dei suoi passeggeri.

Troppo spesso vengono sottovalutati e troppo spesso si attribuisce loro poca importanza mentre invece ne rivestono tantissima pper ovvi motivi anche di sicurezza stradale.

Vediamo in dettaglio qualche caratteristica da tenere in considerazione nella loro scelta e nella loro manutenzione annuale

Il buon senso ed i consigli dei professionisti suggeriscono di controllare lo stato degli pneumatici una volta a settimana e di regolare la loro pressione due volte al mese per essere sicuri che le gomme non si sgonfino troppo rapidamente. Quando dobbiamo cambiare gli pneumatici in caso di foratura, in alcuni casi potrebbe essere possibile una riparazione ma a dirvelo potrà essere unicamente il vostro gommista di fiducia che, prelevato lo pneumatico ed esaminato attentamente, sarà in grado di decidere se la riparazione è possibile o se la gomma è troppo compromessa e ripararla potrebbe rappresentare unicamente un rischio per la propria ed altrui incolumità.

Stesso discorso vale per la normale usura dello pneumatico dovuta a diversi fattori quali temperatura, stile di guida, chilometri percorsi e carico del veicolo: la legge impone che gli pneumatici per auto vengano obbligatoriamente sostituiti quando le scanalature del battistrada arrivano a misurare 1,6 mm (ma gli esperti suggeriscono la sostituzione già a 3 mm), mentre per i motocicli il limite massimo oltre il quale lo pneumatico non è più utilizzabile è 1 mm e per i ciclomotori 0,5 mm.

Quando ci si appresta a cambiare gli pneumatici sarà quindi necessario scegliere la migliore soluzione in base alle proprie personalissime esigenze. Di norma la maggior parte delle marche più conosciute permette di scegliere tra quelli estivi, quelli invernali ed i cosiddetti pneumatici “All Seasons”, una tipologia di pneumatico molto utile per la sua versatilità soprattutto quando il veicolo viene utilizzato quasi unicamente in città durante tutto l’anno. Resta ovviamente l’obbligo per chi si sposta in particolari zone di informarsi per tempo dell’eventuale necessità di installare sul proprio veicolo determinati tipi di pneumatici in base alle condizioni climatiche del luogo.

Se avete ben capito il messaggio, quindi, prendete cura dei vostri pneumatici!