Cristalli auto: vetro in policarbonato resistente

 

Per tutti gli automobilisti in cerca di cristalli auto, la risposta è una sola : affidarsi all’esperienza ed al marchio di produzione. Dietro a quello che sembra un semplice pezzo di vetro c’è una quantità enorme di tecnologia. Il vetro del parabrezza di ultima generazione è del tipo temprato, ossia ha al suo interno uno strato resistente di policarbonato che mantiene integro il cristallo anche in caso di rottura. Il vetro infatti in tali evenienze, si frantumerà in tanti piccoli ed innocui pezzettini, ma non si dividerà mai in lastre taglienti e pericolose per gli occupanti dell’ abitacolo.

In realtà però non esiste un solo tipo di cristallo per ogni auto, ma col solo vincolo della forma del parabrezza, possono essercene diversi. Questo perchè ogni automobilista porta avanti esigenze diverse. Chi richiede il vetro blindato, chi quello ultraresistente chi ancora quello con trattamento anti goccia. Di recente è sempre più richiesta anche la protezione supplementare dai raggi ultra violetti. I fornitori di cristalli auto, di solito, sono chiamati con urgenza per riparare o sostituire un
parabrezza danneggiato. E qui la velocità è fondamentale. Un tecnico deve essere in grado di intervenire entro 24 ore. Certo, quando si acquista un’automobile questa è già completa di tutto. Il cristallo, nella maggior parte dei casi, viene sostituito solo in caso di danni. Ma diversamente da quello che si potrebbe pensare, molti sono gli utenti della strada che richiedono la sostituzione del loro parabrezza integro.
Questo perchè anche il mercato dei pezzi di ricambio ha un bacino di utenza sempre più esigente. E quando si parla di cristalli auto il discorso si estende anche a tutti gli accessori che gravitano attorno ad essi: parabrezza e lunotto, con gli immancabili tergicristalli, le guarnizioni e i diversi tipi di collanti. i moderni cristalli contribuiscono a garantire maggiore sicurezza e sono rivestiti di cautele essenziali per proteggere la vita e l’incolumità dei passeggeri, anche in caso di incidente.

Diversi sono poi gli accessori e le caratteristiche specifiche che possono essere applicate ad un parabrezza. Può essere oscurato in tutto o in parte e può essere dotato di fascia parasole interna o esterna. I vetri più moderni hanno la luminosità fotosensibile, a controllo solare. Inoltre i cristalli anteriori e posteriori possono essere internamente riscaldati, possono essere regolabili in altezza, avere i sensori di luce e di pioggia e perfino i tergicristalli riscaldati, in caso di neve o ghiaccio.
Ma la tecnologia ha fatto passi da gigante e se fino a pochi anni fa esistevano solo uno o due tipi di vetri per auto, oggi si può dire che ce n’è uno per ogni tipo di condizione climatica e aerostatica.

Per evitare confusione ed errori, comunque, è sufficiente controllare tutti i simboli che ci sono impressi sopra. Quelli di omologazione, quelli riportanti il tipo di produzione e dei componenti e quello della casa produttrice. Ove presenti, questi simboli garantiscono che ogni singolo pezzo posto in commercio abbia superato dei rigorosi test di qualità, di resistenza e sicurezza.