Skoda, la storia di un marchio dell’est vincente

Ogni nazione è legata al suo marchio di fabbrica, infatti in ambito automobilistico se pensiamo alla Skoda viene naturare collegarla alla Repubblica Ceca.

La casa automobilistica Skoda Holding nasce nella città di Plzen nella metà dell’ottocento, quando ancora la nazione si trovava sotto il dominio dell’impero austroungarico. La sua produzione era inizialmente impegnata soprattutto nel settore bellico, in quanto considerata uno dei maggiori fornitori di armi nell’impero, ma successivamente cominciò ad impiegarsi nella produzione meccanica di mezzi come treni e tram.

Ma per arrivare al marchio che tutti conosciamo, la Skoda Auto, bisogna attendere il 1923, dopo il primo conflitto mondiale, quando esso iniziò a concentrarsi sulla realizzazione di auto di lusso.

La prima auto firmata Skoda fu la Hispano – Suiza, che purtroppo si rivelò un vero e proprio flop anche a causa della crisi economica in cui si trovava la Cecoslovacchia in quel periodo. La svolta arrivò con l’auto Popular, avente un motore decisamente potente ma con un costo molto ridotto, tanto che una volta immersa nel mercato riscosse un notevole successo.

Dopo il secondo conflitto mondiale e la caduta della nazione sotto l’influenza della sovietica, la casa automobilistica venne nazionalizzata, il che comporto un blocco della produzione con pochissime innovazioni come 100 MB lanciata nel mercato nel 1964.

Il vero punto di svolta per la casa automobilistica della Skoda arrivo negli anni ’80 con la produzione della Favorit, che fece registrare un boom nelle vendite. Nel 1991, però, con la caduta dell’Unione Sovietica, la casa automobilistica cominciò a lavorare a stretto contatto con la Volkswagen, che la rivelò totalmente nel 2000.

La Skoda nel nuovo millennio

Con la fusione tra la Skoda e il gruppo Volkswagen la produzione automobilistica si ampliò con l’immissione nel mercato di una vasta gamma di modelli.

Tra le auto più famose troviamo la Roomster e la Superb, ma per trovare il modello che ha registrato uno dei più alti tassi di vendita mai fatta registrare dal marchio ceco dobbiamo arrivare alla Fabia.

Negli ultimi anni anche la Skoda ha deciso di cimentarsi nella produzione dei Suv, progettando e realizzando il modello Kia Yeti. Il prossimo autunno, nel Salone di Parigi, verrà presentato la nuova Skoda Snowman, un modello realizzato a cinque o sette posti. Questo modello sarà poi immesso sul mercato già nel prossimo inverno, quando sarà possibile acquistarlo anche nei saloni di Skoda Roma.

Con la nuova Skoda Snowman, infine, la casa automobilistica oggetto della nostra disamina si cimenta anche nella realizzazione di un modello che sia bi-fuel ma soprattutto ibrido.