AdBlue: una miscela di vantaggi per i veicoli e l’ambiente

In un mondo sempre più saturato da oggetti e abitudini inquinanti, cresce giorno per giorno la necessità di adottare comportamenti e prodotti che siano il più sostenibili possibili, salutari, green ed eco-friendly.

Nel settore automotive, pur crescendo i volumi di vendita di auto ibride ed elettriche, il diesel non ne vuole proprio sapere di andare in pensione. Ecco allora che, a fronte anche della nuova, rigida norma EURO 6, appare l’AdBlue, una soluzione chimica in passato dedicata esclusivamente ai mezzi pesanti che oggi si mette a disposizione anche delle vetture private per trasporto persone.

L’AdBlue appunto è una miscela di acqua e urea tecnica (presente al 32,5%) con lo scopo di integrarsi nei sistemi di riduzione catalitica selettiva (SCR) e così abbattere alcune sostanze inquinanti prodotte dai motori dei veicoli diesel.

Ma quali sono i vantaggi AdBlue? Scopriamolo insieme.

I vantaggi collegati all’utilizzo di AdBlue sono molteplici, sia per il veicolo stesso, sia per l’ambiente, ma anche per il risparmio dell’utilizzatore finale.

Per primi troviamo i vantaggi AdBlue collegato all’ambiente: infatti, questa soluzione chimica è stata ideata e brevettata dalla VDA (Verbandt der Automobilindustrie) con lo scopo di abbattere gli ossidi di azoto (NOx), presenti nei gas di scarico dei veicoli a motore diesel. Gli ossidi di azoto sono pericolosissimi per l’atmosfera e sono molto nocivi per l’ambiente. L’AdBlue iniettata tra il motore e la marmitta catalitica, trasforma questi ossidi in azoto e acqua elementale, elementi non inquinanti che si trovano comunemente nella nostra atmosfera. Inoltre, contribuisce ad abbassare le polveri sottili e il livello di altre micro particelle presenti dei gas di scarico dei motori diesel.

L’utilizzo dell’AdBlue si ripercuote anche sul veicolo stesso e sulle sue parti meccaniche: riducendo e abbattendo numerose sostanze prodotte dal motore, l’AdBlue permette ai condotti di scarico di essere meno appesantiti. Inoltre, questo fattore influisce anche sulle camere interne del motore: l’AdBlue diminuisce la concentrazione delle particelle di EGR all’interno del motore, affaticandolo meno, impedendo un’eccessiva usura e sollecitando in modo minore componenti sensibili.

A livello di comfort di guida, un veicolo che utilizza AdBlue avrà una guida più morbida, gradevole e con meno vibrazioni.

Ma i vantaggi AdBlue non si limitano all’ambiente e al veicolo: anche l’utilizzatore finale, il guidatore, potrà beneficiare di un certo risparmio, sia sul carburante, sia sulla manutenzione. Infatti, l’AdBlue consente di risparmiare circa il 5% di ogni litro di carburante, ovviamente anche a seconda dello stile di guida adottato. In più, preservando meglio il motore e le altre componenti meccaniche del veicolo, l’AdBlue ridurrà la frequenza di manutenzione e i costi legati ad un eccessivo mantenimento del veicolo dovuti ad un lungo utilizzo.